domenica 15 febbraio 2009

allenamenti della settimana e ginocchio

Ciao a tutti,
questa è stata una settimana in cui non ho corso tantissimi km sperando che il ginocchio migliorasse (e in effetti un pochino è migliorato)..lunedì, mercoledì e venerdì ho corso circa 9km (27km in totale).Ieri ho corso 20 km con due altri amici, e nella seconda metà dell'allenamento il ginocchio si è fatto sentire anche se sopportabile (ma se i km fossero stati più di 20 non so se avrebbe retto!). Domenica prossima proveremo i 30 km, banco di prova che probabilmente mi farà decidere se partecipare oppure no alla maratona del 29 marzo.
Ho appena visto il sito della "Brescia no limits" (prova di sopravvivenza che si snoda lungo 20km sulle colline vicino a Brescia) e ho fatto la proposta a due amici per partecipare...cavolo mi ispira proprio!
Ciaooooooooo

6 commenti:

Danirunner ha detto...

Beh quei 30 km ti diranno molto sul partecipare o no il 29 marzo!!!

Mic ha detto...

Fai attenzione a non sottovalutare gli acciacchi. Se si tratta di un semplice fastidio, allora prova pure a caricarci sopra km, ma se invece è qualcosa di +, certamente non te lo farà passare la preparazione della maratona! La preparazione di una maratona è sempre molto delicata, tant'è vero che una fetta importante di atleti non arrivano nemmeno a terminarla, causa infortuni. Certo chè è ghiotta l'occasione di allenarsi a Bari...; qui in Veneto continua a fare freddo e tira vento: l'inverno sembra non finire mai e un pò t'invidio! :-)

Paolo ha detto...

Ciao, ho visto che anche tu hai partecipato alla Jesolo Half Night Marathon l'anno scorso. Mi dai le tue opinioni sul post che ho pubblicato sul blog? Grazie!

In bocca al lupo per gli acciacchi, anche se ho iniziato da poco sto iniziando a capire che bisogna conviverci e se possibile condirli con stretching tutti i giorni.

Mic ha detto...

Convivere con gli acciacchi?? Non condivido per niente: correre dovrebbe essere un'attività che da benessere. Che l'obbiettivo sia la prestazione cronometrica, o il semplice tenersi in forma, non può prescindere dall'efficienza fisica. Quando c'è un dolore la testa continua a "sentire" alla parte dolorante, cambia anche la meccanica di corsa, che tende a compensare come può, spesso andando incontro ad altri danni. Si perde il gusto della corsa.

Gianluca Rigon ha detto...

Non è che sia il caso di fare una risonanza magnetica ? Io l'ho fatta (non costa molto-in struttura pubblica-e ho anche aspettato poco)in seguito a un fastidio al ginocchio ed è l'unico esame che permette in modo chiare di capire cosa c'è.....

Lara ha detto...

Ho già avuto problemi del genere, quindi so che non devo sottovalutare la cosa, cmq sembra che la cosa stia regredendo, se dopo domenica mi fa male allora andrò a farmi "revisionare";0)..speriamo bene dai;o)buone corse a tutti

Paesi dove sono stata