mercoledì 3 settembre 2008

correre la mattina presto..opinioni??

Articolo tratto dal sito www.runningpassion.it: "Quanti amici conoscete che si alzano la mattina presto per andare a correre e svolgere la propria seduta di allenamento prima affrontare la giornata lavorativa ? Io personalmente molto pochi, io stesso faccio molta fatica a trovare la motivazione per alzarmi la mattina. Sono sempre mille i motivi che riesco a individuare per continuare a riposare nel caldo del letto. Eppure, specie da un punto di vista di alimentazione, sarebbe fortemente suggerito mettersi in moto la mattina. Infatti dobbiamo tenere in considerazione di come avviene lo scambio di calore tra l'organismo umano e l'ambiente esterno. La necessità di disperdere calore avviene proprio attraverso l'irrorazione di sangue dei vasi più superficiali (vasodilatazione) in modo che possa raffreddarsi (sempre che si confronti con una temperatura esterna inferiore a quella corporea, cioè inferiore ai 37 gradi). L'allenamento ovviamente aiuta molto l'organismo ad efficientare questo processo di scambio, che puo' entrare in crisi solo in due casi. In primis quando la temperatura esterna e l'umidità registrano valori particolarmente elevati impedendo di fatto il processo di “raffredamento”. Inoltre allorchè l'organismo è parallelamente impegnato nel processo digestivo, che richiede un notevole afflusso di sangue, ponendo quindi in conflitto due esigenze simultanee ma che concorrono sulla stessa risorsa scarsa: il sangue, quindi impegnato ad alimentare la digestione e anche il processo di raffredamento. Con il concreto rischio di congestione. Per questo andare a correre la mattina permette di uscire nella seduta di allenamento a "stomaco vuoto", ma sempre sulla base di una corretta alimentazione della sera precedente, equilibrata tra carboidrati e proteine. Solo dopo l'allenamento, e un attimo di pausa per recuperare gli equilibri corretti dell'organismo, si potrà quindi procedere ad una ricca colazione. "
Personalmente io preferisco correre al mattino (andando avanti probabilmente correrò verso le sei del mattino o anche prima per impegni lavorativi) per una serie di ragioni:
-il mattino sono più reattiva rispetto alla sera (sono una di quelle che preferisce vivere il mattino rispetto alla notte)
-se mi alleno al mattino poi non ci sono imprevisti che possono incrociarsi con l'allenamento
-la sera è libera per famiglia o altre cose
Le cose negative sono:
-con la stagione fredda al mattino fa molto freddo ed è buio: da sola non è il massimo
-i muscoli ci mettono un pò a mettersi in moto
Voi cosa ne pensate? a che ora preferite o siete costretti ad allenarvi?

7 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Essere donna e correre in ambienti pericolosi non è il massimo. A Roma è + facile, se tu corri all'alba al centro della città il rischio è zero.
Comunque l'ideale è seguire il proprio metabolismo. Io corro come capita, talvolta la mattina, talvolta la sera e d'inverno faccio miracoli(digiuni) per correre a pranzo quando è + caldo... l'importante è che tolgo - spazio possibile alla famiglia e trovo 5 ore per me a settimana.

Francarun ha detto...

E' vero dice bene Giancarlo, per noi donne non è facile correre da sole e di primo mattino o di sera tardi !
ma come possiamo fare? Bisognerebbe cambiare la testa degli uomini?!
Io per esempio corro meglio al mattino che la sera! Soprattutto l'estate. d'inverno cerco di correre nelle ore meno fredde nel primo pomeriggio, ma tutto dipende dal tempo libero che uno ha !

Lara ha detto...

certo sono d'accordo con voi: per le donne è sicuramente più difficile, ne senti ogni giorno di tutti i colori, fidarsi è bene, non fidarsi è meglio! per fortuna ogni tanto di sera ho dei compagni d'allenamento:o)!

unoazero2000 ha detto...

Le mie preferenze vanno decisamente per il mattino. D'estate si riesce bene, durante l'inverno per pigrizia, buio e freddo le mie uscite sono serali. Ma qui, come è stato già scritto, gli incovenienti sono in agguato: imprevisti, tempo sottratto alla famiglia, alle cose che ci stanno intorno...

Alvin ha detto...

Il mattino è spettacoloso...poche auto, il frescolino nelle mattine d'estate..purtroppo riesco a farlo solo quando sono in ferie e raramente in altri periodi...per es. stamattina, io cmq faccio sempre colazione, mi alzo, biscotti secchi e nutella, 2-3 bicchieri d'acqua mi vesto scarpe e via...nessun problemadi digestione, d'inverno corro di sera con il buio ma visti i futuri impegni familiari dovrò cominciare ad inventarmi qualcosa!
Resta il fatto che per voi miss..correre con il buio è un po un casino, quando vi vedo dico sempre...che brave, ma non hanno paura?

Gianluca Rigon ha detto...

Ciao, questa estate ho quasi sempre corso di mattina presto quando dovevo fare 10-15 Km. Le ripetute preferisco farle di sera mentre i lunghi la mattina di sabato o domenica.
Impagabile è correre la mattina presto d'estate in mezzo ai campi o per i paesetti deserti !
D'inverno la mattina è così buio che preferisco andare di sera...
Ciao !

Furio ha detto...

Quoto Franca e Gian Carlo, sul fatto dei rischi per una donna...
Personalmente correre al mattino a me piace molto, se poi è poco prima dell'alba, si ha anche la fortuna di farlo con il cambio di luce, inoltre l'olfatto è stimolato dagli odori privi di smog.
Quando lo faccio esco rigorosamente a digiuno, la colazione la faccio dopo, tanto dopo poco che si corre l'appetito passa; vero comunque che il metabolismo è leggermente più lento.
Ciao e buone co(r)se.

Paesi dove sono stata